mediobanca


Nei 12 mesi 2014 Compass si conferma primo operatore domestico per flussi erogati con una quota di mercato del 12.3%.

La crescita, rafforzata negli ultimi mesi da nuovi accordi commerciali, si conferma solida in termini di volumi (erogato +17%) e redditività (ROAC al 14%).
L’erogato negli ultimi sei mesi del 2014, è stato pari a Euro 2.940,7 milioni, in aumento del 17,1%, concentrato nei prodotti auto (+9,2%) e prestiti personali (+20,7%).
Lo stock di impieghi è pertanto in crescita del 6,3%.

Sul piano reddituale, il semestre mostra ricavi in crescita da Euro 378,9 a 412,3 milioni (+8,8%): l’aumento del margine d’interesse (+9,1%, da 306,1 a 333,9 milioni) deriva da maggiori volumi (+6%) e dalla tenuta dei rendimenti; le commissioni segnano un +7,6%. L’incremento dei costi di struttura (da 132,8 a 139,4 milioni) riflette lo sviluppo delle attività. L’andamento delle pratiche in contenzioso mostra un significativo rallentamento dei crediti problematici (ingressi a recupero) a partire dai mesi estivi.

L’utile netto si attesta a Euro 31 milioni (50 milioni), in calo per le rettifiche non ricorrenti; escludendo queste ultime il ROAC della divisione è pari al 14%

fonte: press release Mediobanca