Il Consiglio di Amministrazione di CheBanca! ha approvato i risultati al 31 marzo 2019

GianLuca Sichel, amministratore delegato, dichiara: “Il percorso di crescita di CheBanca è proseguito anche nel terzo trimestre dell’esercizio 2018/19, che è stato caratterizzato, malgrado il recupero dei mercati, dal permanere di una forte cautela da parte dei clienti nelle decisioni di investimento. La banca è stata in grado di attrarre nuovi clienti raccogliendo negli ultimi nove mesi oltre due miliardi di risparmi. La qualità della relazione, il continuo potenziamento digitale e delle retidistributive e l’innovazione di prodotto ci hanno permesso ottenere, proprio nell’ultimo trimestre, circa 500 milioni di raccolta di risparmio gestito e amministrato e oltre 700 milioni di nuovi depositi. Continuiamo nel nostro impegno per migliorare giorno per giorno il rapporto con i clienti, immedesimandoci nei loro bisogni,offrendo una modalità di interazione innovativa e semplice, coniugata con un’offerta completa e conveniente.”

Gli impieghi alle famiglie salgono da €8,1mld a €8,6mld per effetto di un erogato mutui di €1,2mld (+9,1% rispetto ai €1,1mld dei primi nove mesi dell’anno fiscale 17/18). La qualità dell’attivo si mantiene su ottimi livelli: le deteriorate lorde si riducono (da €332,1m a €309m) con un’incidenza sugliimpieghi in diminuzione dal 4,1% al 3,5%.

Base clienti in deciso aumento, a 853mila (807mila al 30 giugno) prevalentemente grazie al canale digitale (oltre il 41% delle nuove attivazioni).

Rafforzamento della struttura distributiva proprietaria con l’ingresso di 13 gestori e della rete di consulenti finanziari con l’ingresso di 31 consulenti e l’apertura di 5 uffici.

L’utile netto è in continua crescita a €23,9m (da €22,2m; +7,5%).