Creditis Servizi Finanziari presenta, per l’esercizio 2014, un utile netto di Euro 12,5 milioni. Il margine d’interesse è pari a Euro 31,9 milioni. Gli interessi attivi, pari a Euro 39,7 milioni, sono costituiti in prevalenza da interessi su prestiti personali (Euro 26,4 milioni). Gli interessi passivi, pari a Euro 7,8 milioni, sono generati dai finanziamenti erogati dalla Capogruppo.

Le commissioni attive ammontano a Euro 3,9 milioni, di cui Euro 2,3 milioni di provvigioni da parte di compagnie assicurative per la distribuzione di polizze. Le commissioni passive ammontano a Euro 1,1 milioni. Le rettifiche di valore per deterioramento di crediti ammontano a Euro 4,4 milioni.

Dal lato dei costi, le spese per il personale distaccato dalla Capogruppo sono pari a Euro 3,3 milioni. Le altre spese amministrative, comprensive degli ammortamenti, ammontano a Euro 8,3 milioni. Il risultato ante imposte è positivo per Euro 19,1 milioni; al netto di imposte sul reddito per Euro 6,6 milioni si perviene all’utile di Euro 12,5 milioni.

Screen Shot 2015-04-27 at 12.32.01

fonte: Bilancio 2014