Pitagora ha ottenuto il rating sui Titoli Senior dell’Operazione Annette, terza cartolarizzazione derivante da un portafoglio di crediti al consumo, assistiti da Cessione del V dello stipendio e della pensione, per un valore nominale di Euro 525 milioni, strutturata nel dicembre 2015 con la propria Capogruppo Banca CR Asti S.p.A. sottoscrittrice del 95% dei Titoli. Il restante 5% è detenuto da Pitagora ai fini della retention rule obbligatoria.

In particolare i Titoli Senior dell’Operazione, per un ammontare pari a Euro 441 milioni, dopo aver ricevuto il rating dalle Società Moody’s e DBRS, rispettivamente di Aa2 (sf) e A (sf), sono stati quotati presso il Luxembourg Stock Exchange.

La struttura dell’operazione, con un periodo di “ramp up di 36 mesi, ha previsto la cessione del portafoglio di crediti all’SPV Annette e l’emissione di due classi di titoli “asset – backed” “partly paid” sottoscritti dalla stessa Pitagora e da Banca CR Asti.

Pitagora, “originator” e “servicer” dei crediti, opera come intermediario specializzato nel settore dei prestiti assistiti da Cessione del V dello stipendio e/o pensione.

La Società, entrata nell’anno 2015 a far parte del Gruppo Cassa di Risparmio di Asti, si posiziona, oggi, nella fascia alta degli operatori del settore.

“Con la suddetta operazione Pitagora ha rafforzato il proprio ruolo nel mercato finanziario internazionale confermando, altresì, l’importanza delle operazioni di cartolarizzazione nel core business aziendale”, dichiara Massimo Sanson, amministratore delegato di Pitagora.

© Riproduzione Riservata PLTV