Conafi-Prestito-giugnoConafi, società specializzata nella cessione del V e quotata in borsa ha approvato in questi giorni il proprio bilancio 2015

Nel corso del 2015 l’attività̀ di intermediazione nel settore dei finanziamenti con cessione del quinto si è complessivamente attestata a  Euro 45,8 milioni, in termini di montante lordo (Euro 39,8 milioni nel corso del 2014), registrando pertanto un sostanziale trend di crescita nel corso del 2015, anche rispetto al 2014, così come rappresentato nella tabella di seguito.
Il risultato consolidato al 31/12/2015 registra una perdita pari a Euro 3,1 milioni di euro (a fronte di una perdita di Euro 11,9 milioni al 31/12/2014).
In merito alla Posizione Finanziaria Netta, occorre specificare che si è proceduto a rettificare, rispetto alle informative precedenti, la modalità di esposizione, escludendo dai conti correnti di corrispondenza attivi la liquidità depositata presso un conto corrente della Società, vincolato all’operatività del “non riscosso per riscosso”.

La Posizione Finanziaria Netta risulta essere attiva, attestandosi a Euro16,8 milioni rispetto a Euro14,1 milioni al 31 dicembre 2014, ma inferiore di 10,0 milioni rispetto alla rappresentazione che ne è stata data dei precedenti bilanci e resoconti, per effetto della citata rettifica.

Risultati economico-finanziari CONAFI al 31 dicembre 2015

Le commissioni nette sono pari a +5,0 milioni di Euro, rispetto a +4,5 milioni di Euro al 31/12/2014.
Il margine di intermediazione è pari a  + Euro 5,6 milioni, rispetto ai -4,0 milioni al 31/12/2014.
Il risultato della gestione operativa è negativo per  Euro -2,9 milioni, rispetto al valore pari a Euro -11,1 milioni al 31/12/2014.
La perdita di esercizio 2015 è pari a Euro -3,1 milioni, rispetto ad un risultato del 2014 pari a circa – Euro 12,2 milioni.

Fra i fatti di rilievo del 2015 si ricorda che in data 06 novembre 2015, Conafi Prestitò ha sottoscritto con Banca Sistema un accordo avente ad oggetto la cessione pro-soluto di crediti derivanti dall’erogazione di finanziamenti rimborsabili mediante cessione del quinto dello stipendio o pensione e con delegazione di pagamento. L’accordo, avente durata triennale, prevede un importo massimo annuale di crediti cedibili da Conafi Prestitò a Banca Sistema pari ad Euro 100 milioni.

Nell’ambito dell’accordo è stato altresì sottoscritto un contratto di servicing che prevede il mandato a Conafi Prestitò per lo svolgimento delle attività di incasso, monitoraggio e recupero dei crediti ceduti ed avente anch’esso una durata triennale.

Evoluzione prevedibile della gestione 2016

I colloqui e gli approfondimenti svolti con operatori finanziari di primario standing hanno manifestato negli ultimi mesi del 2015 i primi effetti concreti consentendo di ottenere le fonti di liquidità necessarie per la ripresa di un trend di crescita e la conseguente valorizzazione del core business.

L’accordo con Banca Sistema si inserisce peraltro in un piano più ampio di ricerca di linee di funding da parte di Conafi Prestitò, finalizzate al supporto della propria attività di concessione di finanziamenti rimborsabili mediante cessione del quinto dello stipendio o pensione e con delegazione di pagamento, settore che riteniamo offra ancora importanti opportunità alla luce dell’ampio bacino di potenziali clienti e del fatto che tale tipologia di prestito possa costituire la forma più adeguata per soddisfare in modo controllato i fabbisogni finanziari delle famiglie e sostenere i consumi, così come peraltro supportato dai provvedimenti legislativi e regolamentari posti in essere dal Legislatore e dall’Organo di Vigilanza.

Il Gruppo dispone inoltre di una rilevante dotazione patrimoniale prevalentemente investita in attività liquide o liquidabili a breve, largamente superiore ai requisiti prudenziali di vigilanza ed alle esigenze del circolante, che costituisce un’importante risorsa a servizio dei piani di crescita e sviluppo del core business.

Fonte Comunicato Stampa Conafi