I clienti Compass che sono stati colpiti dagli eventi atmosferici occorsi nel territorio delle province di Imperia e Savona, nei giorni 24 e 25 novembre 2016, titolari di finanziamenti rimborsabili mediante Prestiti Personali o Cessione del V/delegazione di pagamento concessi per l’acquisto/ristrutturazione di edifici risultati poi distrutti, inagibili o inabitabili, anche parzialmente, e che hanno residenza o sede legale e/o operativa nei comuni interessati dall’emergenza, possono fare richiesta scritta per la sospensione – a titolo gratuito – delle rate sino alla ricostruzione, all’agibilità o all’abitabilità dell’immobile e comunque non oltre la data di cessazione dello stato di emergenza.

Riproduzione Riservata PLTV – Fonte: comunicato stampa