Al 31 marzo 2018 la Banca ha in essere 8 accordi di distribuzione con operatori specializzati nel settore della Cessione del V (contro i 5 dello stesso periodo 2017).

I volumi acquistati da inizio anno fino a marzo 2018 sono stati pari a € 40 milioni, ripartiti tra dipendenti privati (23%), pensionati (28%) e dipendenti pubblici (49%). Pertanto oltre il 77% dei volumi è riferibile a pensionati e impiegati presso la PA, che resta il debitore principale della Banca. La fotografia dello stesso periodo 2017 era la seguente: i crediti acquistati nel primo trimestre 2017 sono stati pari a € 55,6 milioni (in crescita del 116% rispetto al primo trimestre 2016) ripartiti tra dipendenti privati (7%), pensionati (27%) e dipendenti pubblici (66%).

da relazione Trimestrale 1° 2018