Confidi - Banca d'Italia - Facciata Edificio - sede - circolare - ministeroBanca d’Italia ha incontrato lo scorso 15 aprile alcuni operatori attivi nei finanziamenti contro cessione del quinto dello stipendio o della pensione (CQS). All’incontro hanno partecipato le associazioni di categoria (ABI, ASSOFIN e UFI), le autorità (IVASS, AGCM e OAM) e alcuni componenti dei Collegi dell’Arbitro Bancario Finanziario.

L’incontro ha favorito un confronto sulla struttura del mercato della Cessione del V e sull’evoluzione degli schemi operativi, con l’obiettivo di valorizzare trasparenza e correttezza dei comportamenti.

Sono emerse alcune “buone prassi” e spazi di miglioramento nell’offerta del prodotto.

È stata condivisa la necessità di accrescere la tutela della clientela, attraverso l’offerta di prodotti maggiormente calibrati sul cliente, con una struttura dei costi chiara e comprensibile, secondo una logica di “trasparenza sostanziale”. È emersa anche l’importanza di strumenti per disincentivare condotte opportunistiche, specie nelle prassi delle estinzioni anticipate e dei rinnovi.

La Banca d’Italia si impegna a proseguire nell’azione di stimolo e di indirizzo per favorire, anche attraverso ulteriori momenti di confronto, l’innalzamento del livello di tutela dei clienti e il rafforzamento del comparto.