Il 16 dicembre scorso è stato inaugurato a Roma il primo ufficio “B.P.P. Sviluppo, Finanziamenti e Servizi” che la Banca Popolare Pugliese ha deciso di realizzare nella Capitale. Sotto le direttive di Fabio Consalvi, coordinatore degli Agenti Attività Finanziaria dell’istituto di credito pugliese, l’ufficio romano, situato in Piazza S. Bernardo 110, tra Piazza della Repubblica e via XX Settembre, sarà il punto di riferimento della rete Agenti Attività Finanziaria del Lazio, che operano per la Banca Popolare Pugliese nei settori dei mutui, prestiti personali e di tutte le altre attività bancarie che la BPP mette in atto avvalendosi della propria rete di Agenti.

La decisione della BPP di aprire un Ufficio a Roma per l’attività degli Agenti finanziari fa parte di un progetto più complesso che vede l’Azienda di credito pugliese, impegnata ad ampliare la sua azione su altre regioni rispetto a quelle di storico insediamento.

La Banca Popolare Pugliese, infatti, è una delle banche più attive del Mezzogiorno con i suoi 2.313 milioni di euro di impieghi a clientela e i suoi 3.866 milioni di euro di raccolta complessiva, dati dell’ultima semestrale che hanno fatto segnare un incremento del 2,3% dell’utile netto. Di recente ha acquisito il 90% della Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio di Benevento. Dopo questa operazione, cui manca per perfezionarsi il nulla osta di Banca d’Italia, il Gruppo bancario B.P.P. sarà presente con propri sportelli in 4 regioni (Puglia, Basilicata, Molise e Campania) e opererà in 11 regioni con una rete di 100 Agenti in attività finanziaria.