L’iniziativa promossa da Cassa Ravenna Spa ha visto andare esauriti i diversi plafond messi a disposizione della clientela, per un totale di Euro 50 milioni, creati per l’erogazione di mutui destinati all’acquisto della prima casa in collaborazione con la Fondazione della banca stessa.

La Cassa di Risparmio di Ravenna ha infatti recentemente rafforzato per la sesta volta il plafond con ulteriori Euro 10 milioni, per la concessione di mutui a tasso di interesse particolarmente agevolato.
Il ruolo della Fondazione Cassa è quello di intervenire con una agevolazione a favore del mutuatario nel pagamento degli interessi, accollandosi una quota di interessi che abbatte la rata del prestito per i primi cinque anni.
Per ottenere questa agevolazione che sta ottenendo interesse in particolare tra le giovani coppie e indirizzata esclusivamente verso l’acquisto di immobili con caratteristiche non di lusso, viene individuato un limite di reddito per ciascun nucleo familiare.