a cura di Assilea

A gennaio 2018 prosegue la crescita a due cifre dello stipulato leasing che raggiunge circa Euro 2,2 miliardi, con una variazione in forte aumento (+15%), ed un totale contratti di 62.137, che cresce anch’esso dell’11,4%.

Il trend positivo riflette le ottime performance del leasing mobiliare e registra un importante picco positivo nel comparto strumentale che beneficia del prolungamento degli incentivi agli investimenti.
Il leasing Strumentale dunque accelera, con una variazione percentuale rispetto allo stesso periodo del 2017 pari al +26,4% nel valore della nuova produzione e del +24,1% nel numero dei contratti. Tale dinamica è frutto di un rinnovato slancio del leasing finanziario che rappresenta oltre l’80% del totale del comparto, e registra un’importante crescita sia nei numeri che nei valori (rispettivamente +26,3% e 40,3%).

Il comparto Auto presenta una dinamica positiva con una crescita in valore a due cifre in tutti i sotto-comparti ed una quota di mercato di oltre il 61%. Sono le Autovetture in leasing e le Autovetture in NLT a mostrare numeri e valori più importanti.

Si riduce il taglio medio del leasing Immobiliare, che pur vedendo scendere il proprio peso in valore sul totale stipulato, registra un delta positivo del +27,6% sul numero delle stipule.
Come si legge nella recente Indagine sulle aspettative di inflazione e crescita Banca d’Italia, le condizioni per investire, giudicate favorevoli dalle stesse imprese, «si accompagnano a previsioni di una ulteriore espansione dell’accumulazione di capitale, sia nel primo semestre del 2018 sia nel complesso dell’anno».