pltv_1x1_gaspardo-Nel corso del 2014 il persistere dell’incertezza dei mercati finanziari ha influito meno del previsto sull’andamento del mercato delle compravendita immobiliari, tanto che le erogazioni di mutui ipotecari a clientela privata hanno fatto segnare finalmente un’inversione di tendenza con un segno positivo rispetto all’anno precedente pari al 9,5%.

Ripresa imputabile sostanzialmente a politiche creditizie meno restrittive da parte degli istituti di Credito e ad una risalita delle compravendite immobiliari. In particolare una spinta rilevante è arrivata dal mercato delle surroghe che dopo alcuni di anni di “letargo” si è finalmente risvegliato facendo segnare, a livello di sistema, un incremento pari al 46,3%.

Il trend di erogazioni, anche se in misura leggermente inferiore, è stato positivo anche per il Banco Popolare con una crescita rispetto allo scorso anno pari al 7 %. Nel corso del 2014 le erogazioni complessive sono state pari 1,07 miliardi di euro con un aumento anche del numero di contratti pari al 9,5 %. Anche nel 2014 si conferma rilevante l’incidenza dei finanziamenti concessi a nuovi clienti: 26% del volume complessivo di erogazioni.

In termini di stock invece, sempre per quanto riguarda il Banco Popolare, il volume totale dei mutui in essere ammonta a circa 18,045 miliardi (debito residuo).

In un contesto particolarmente complesso come quello sopra descritto, l’attività del Banco Popolare si è basata essenzialmente sull’adeguamento dei prodotti a scaffale alle condizioni del nuovo scenario economico. Sono ovviamente proseguite, come negli anni precedenti, le attività di sostegno alle famiglie fortemente impattate dalla attuale situazione di crisi economica o colpite da eventi calamitosi.

Nel secondo semestre dell’anno 2014, per continuare a sostenere le nuove erogazioni, soprattutto nell’ottica di acquisizione di nuova clientela, è stata lanciata la nuova offerta “Mutuo Last Minute”, un mutuo a tasso fisso proposto a condizioni particolarmente agevolate. La nuova offerta prevede infatti un tasso fisso del 2,50 % per i primi 24 mesi e un tasso fisso del 4,00 % per gli anni successivi ed è valida per tutte le durate comprese tra 10 e 30 anni.

Accanto alla nuova offerta “Mutuo Last Minute” è stata prorogata la validità dell’altra offerta “Mutuo You”, che ha riscontrato anche per il 2014 alto gradimento tanto che le erogazioni di tale mutuo incidono il 52% del totale. Oltre a tali offerte non va infine dimenticato che per andare sempre più incontro alle esigenze della clientela richiedente e a quelle che sono state le indicazioni derivanti dal mercato di riferimento, la durata massima dei mutui ipotecari offerti dal Gruppo è stata elevata da 25 a 30 anni.

fonte: estratto da bilancio 2014