Banca di Credito Popolare ha avviato una serie di iniziative a sostegno delle famiglie, degli operatori economici e delle imprese danneggiate dal sisma che ha colpito l’isola di Ischia, confermando ancora una volta la vicinanza al territorio in cui opera.

In particolare ha già stabilito una sospensione di 12 mesi sul pagamento delle rate dei mutui e dei finanziamenti ipotecari erogati a privati e imprese che sono state colpite dagli eventi sismici.

Ha inoltre stanziato un plafond di Euro 15 milioni per la concessione di mutui e finanziamenti ipotecari finalizzati al ripristino delle strutture danneggiate, allo scopo di favorire la ripresa e l’ulteriore sviluppo delle attività economiche, anche grazie alla partnership con GA.FI. Sud. Questo permetterà di assumere le misure necessarie a garantire il riconoscimento di condizioni agevolate in favore delle imprese con sede nei comuni colpiti dal sisma.

© Riproduzione Riservata PLTV