In questi primi sei mesi dell’anno Banca IFIS ha ben performato in tutte le principali attività evidenziando un business solido e risultati in linea con le aspettative. Con il team stiamo già tracciando le linee guida del nuovo Piano industriale che presenteremo questo autunno e che sarà frutto di un lavoro di squadra, spiega l’amministratore delegato Luciano Colombini -. I numeri relativi all’ultimo trimestre evidenziano un utile netto in crescita a 38,4 milioni di euro (+35,3% sul secondo trimestre 2018) e un margine di intermediazione pari a 149,1 milioni (+7,5% sul secondo trimestre 2018) grazie al più che positivo contributo del business dei crediti Non performing (44% del totale) e del settore Imprese. Sul fronte PMI siamo oggi ben posizionati e competitivi.” 

In particolare, nel primo semestre l’area di business Leasing ha registrato un margine di intermediazione pari a 28,2 milioni di euro in crescita del 7,6% rispetto al corrispondente periodo del 2018, principalmente per effetto del miglioramento del margine di interesse a seguito di un incremento degli impieghi medi.
Le nuove erogazioni dei primi sei mesi dell’anno 2019 risultano pari a 330,5 milioni di euro (-0,7% rispetto al primo semestre 2018) e riguardano principalmente il comparto autolease.

Circa la distribuzione geografica dello sviluppo del Leasing, è sempre il Nord ad essere l’area prevalente.