MESSAGGIO DELLA ASSOCIAZIONE

Il 28 ottobre si è svolto a Roma in Piazza Borghese, presso la sede dell’Organismo degli Agenti e dei Mediatori, un incontro dell’Osservatorio contro l’abusivismo,  al quale aderiscono le principali associate all’O.A.M., nonché Simedia.

Per Assoprofessional erano presenti il Presidente Esecutivo – Vincenzo Barba, il Presidente Emerito – Luigi Iannaccone e il legal Avv. Raffaela Grisafi.

Nel corso dell’incontro sono stati affrontati temi quali la regolamentazione della promozione on line dei prodotti finanziari e tramite i  call center nonché le azioni da intraprendere a tutela degli iscritti contro l’abusivismo.

Da rilevare  che l’intervento di Assoprofessional era stato preceduto dall’invio in O.A.M. di alcune segnalazioni di conclamato abusivismo provenienti da alcuni associati.

Il Presidente Esecutivo Vincenzo Barba ha dichiarato: “Siamo vicini a tutta la categoria ed il tema dell’abusivismo è un tema molto importante. Ho avuto modo di relazionare all’osservatorio contro l’abusivismo su alcune situazioni allarmanti che il fenomeno abusivismo ha generato. Soggetti che promuovono o che addirittura presentano agli sportelli bancari delle richieste di finanziamento, senza essere dotati di requisiti legislativi previsti, non sono una novità. Già alcuni anni fa annunciai che tale fenomeno se non correttamente contrastato si sarebbe allargato a macchia d’olio. A mio avviso siamo giunti ad un punto di non ritorno. Per questo motivo ho proposto ai componenti del board dell’Organismo e alle altre associate di porre in essere un’azione congiunta unitamente all’ABI e al MEF, volta a creare un protocollo di intesa che permetta di disciplinare ed arginare in tempi brevi il problema. SOLO IN QUESTO MODO POTREMMO CONCRETAMENTE PERSEGUIRE E CONTRASTARE COMPORTAMENTI IRREGOLARI POSTI IN ESSERE DA QUEI SOGGETTI CHE SVOLGONO ATTIVITA’ IN MANIERA ABUSIVA. I miei complimenti vanno a tutti i membri del board dell’Organismo i quali, da sempre, offrono un apertura costruttiva volta alla tutela della categoria”

 Luigi Iannaccone Presidente Emerito ribadisce che: “Assoprofessional, già da alcuni mesi ha istituito al proprio interno un team di professionisti in grado di ricevere la segnalazione dell’attività finanziaria abusiva, verificarla, e supportandola da materiale probatorio concreto di depositarla all’Organismo per le relative azioni di contrasto. Questo non significa volere fare i “poliziotti” ma farsi parti attiva nella crescita culturale del mercato”. Il Dott. Iannaccone conferma altresì l’apprezzamento dell’iniziativa di OAM di presentare a Banca d’Italia la possibilità di pubblicazione dei soggetti non autorizzati ad operare, come già avviene per gli intermediari finanziari.