a cura di Affida

E’ ormai ufficiale l’operazione attraverso la quale Stefano Grassi, fondatore e presidente di Affida, si è aggiudicato la partnership – mediante vera e propria “acquisizione” – con i dominus di tre importanti società agenti operanti nel mondo delle cessioni del quinto, da molti anni in Sicilia.

In parte provenienti dall’esperienza Prestitalia e in parte dal mondo Intesa Sanpaolo, lLa rete di collaboratori aggregata di cui si parla è di circa 50 persone, tutte esperte del settore e molto performanti.

Sono infatti Euro 40 milioni di cessione del V intermediati nel 2018, risultanti dalla sommatoria delle tre diverse realtà che Grassi è riuscito ad accorpare sotto il cappello di Affida.

Ecco un suo primo commento sull’operazione : “siamo molto soddisfatti, perchè non abbiamo ancora compiuto un anno di età e già abbiamo messo a segno un’operazione straordinaria. Ho conosciuto personalmente i 3 manager, delle altrettante società agenti, nel luglio scorso, grazie al nostro Top Executive della Sicilia, Ruggero Filippone; ne sono seguiti 3 incontri, ma già dal primo avevamo capito che c’era interesse reciproco a chiudere l’accordo, in tempi rapidissimi  

Oltre al network di agenti e alla relativa forza produttiva, ci portiamo a bordo la professionalità dei loro rispettivi back-offices e quella di tre uomini e manager con i quali costruire e pianificare un futuro prossimo fatto di un grande sviluppo nell’ambito delle cessioni, sull’intera rete di Affida, che a fine anno conterà circa 200 collaboratori. Inoltre a loro interessa crescere anche in ambito mutui e altri servizi!

La prospettiva dunque sarà quella di un 2020 che ci vede realisticamente in grado di raggiungere i 200 milioni di mutui, 50 di cessioni e 15 di prestiti.

Senza dimenticare poi che l’azienda sta sviluppando anche altri business, come quello del noleggio a lungo termine, attraverso ZetaRent, il mondo imprese e – ovviamente – quello assicurativo, grazie alla partecipata Henia, con la quale già abbiamo raccolto oltre un milione dalla primavera scorsa ad ora. Ringrazio Alessandro Pollero, Angelo Spiezia e tutto lo staff del socio Weunit per il consueto appoggio, senza il quale l’operazione non si sarebbe conclusa.

Lato Affida desidero fare una menzione speciale per il nostro direttore generale, Gabriele Nencini, per il grande contributo fornito. Per motivi di riservatezza e per un eccesso di scrupolo preferiamo non fare ancora i nomi delle persone che entreranno a far parte del progetto, ma l’accordo è ormai cosa fatta.