pltv_1x1_grassi-credipassSi parla di cambiamenti in Credipass, che cosa significa?

Nella seconda metà del 2013 abbiamo deciso di adottare un modello organizzativo più snello, rinunciando a taluni ruoli manageriali intermedi, conservando però le figure chiave sul territorio.

La nostra decisione è stata quella di mantenere in ogni caso gli investimenti sui fronti strategici.

Quali sono gli elementi di diversità di Credipass?

Il nostro modello di offerta per i clienti si basa sul concetto “migliora le tue scelte”.

La nostra mission consiste nell’assistere le famiglie a selezionare ed ottenere le migliori condizioni di finanziamento presenti sul mercato e le più adeguate coperture di protection assicurativa.

In Credipass i nostri Agenti hanno a disposizione oltre una dozzina di convenzioni, ma la vera differenza è rappresentata dal nostro modello “rete centrico”.

Diamo strumenti alla nostra rete affinché si possano generare, costruire e promuovere occasioni di incontro con la clientela. Nel loro lavoro, i nostri consulenti sono anche aiutati da una piattaforma informatica, che attraverso processi di aggiornamento, informazione e comparazione dei servizi consente di fornire una consulenza d’eccellenza alla clientela. La piattaforma inoltre permette il monitoraggio di ogni parte del processo di vendita per ogni tipologia di prodotto.

Ci può anche descrivere il vostro progetto Casapass?

Casapass, guidata da Gian Luigi Sarzano specialista del settore immobiliare e personaggio noto al mercato, è una società che propone un modello di business di creazione di valore e aggregativo per agenti Immobiliari e per i nostri consulenti del credito. Casapass consente ai nostri uomini di poter lavorare in modo sinergico con le agenzie immobiliari per una migliore e più ampia offerta qualitativa alla clientela.

Casapass non è però l’unico progetto che avete con gli agenti immobiliari?

Sì, crediamo molto nello sviluppo di sinergie operative. Abbiamo anche sviluppato modelli di business con realtà come RE/MAX e Retecasa.

Quali priorità per il 2014?

Continueremo ad investire in formazione tecnica, normativa e commerciale per poter realizzare il nostro obiettivo di costruzione di una relazione di valore con la clientela che parte dalla analisi dei bisogni.

Vogliamo nel 2014 rafforzare il nostro modello di offerta basato su un processo ben definito di gestione del cliente:

  • Primo step: visita per raccolta dei dati e delle esigenze
  • Secondo step: visita per l’illustrazione della miglior soluzione scelta
  • Terzo step: fase di assistenza alla stipula
  • Quarto step: incontri di follow up con il cliente  su base semestrale.