È di questi giorni la comunicazione ufficiale dell’avvenuta attuazione da parte della Regione Piemonte della Misura “Sostegno del sistema di garanzie in favore delle Piccole e Medie Imprese piemontesi, attraverso l’integrazione dei Fondi Rischi dei Confidi” con il riconoscimento di uno stanziamento complessivo pari a 7 milioni di euro.

A CONFIDARE S.C.p.A., il Confidi con radici territoriali piemontesi e attivo su tutto il territorio nazionale, che ha partecipato al bando pubblico insieme ad altri sei Confidi vigilati, è stato assegnato un contributo pari a 4,7 milioni di euro, a dimostrazione della presenza egemone, del peso specifico e della qualità espressa da CONFIDARE in Piemonte.

Tale dotazione finanziaria rappresenta un fattore assai positivo per tutte le Imprese Socie del Confidi che potranno da oggi mirare ad una nuova fase di sviluppo economico, avvalendosi della garanzia a costi estremamente ridotti di un Confidi, solido patrimonialmente e riconosciuto a livello piemontese e nazionale, quale è CONFIDARE S.C.p.A.

Questo strumento – afferma il presidente Ferrari (nella foto in evidenza) – è un’importante boccata di ossigeno per le PMI, oltre che un grande risultato politico e finanziario del nostro Confidi che punta, nel prossimo triennio, come confermato anche dal recente Piano Strategico 2019-2021 varato dal C.d.A. di CONFIDARE, ad una ulteriore espansione di mercato, confermando il nostro core business delle garanzie, eligibili ed a prima richiesta, ma soprattutto puntando anche ad altri servizi e prodotti, nel segno dell’innovazione e della fidelizzazione della clientela”.

Il direttore generale, Gianmario Caramanna, ha anch’egli espresso soddisfazione per la concessione del contributo regionale (grazie al quale ne scaturisce un diretto beneficio per le Imprese), nonché per il recente, concreto avvio delle Tranched Cover piemontesi.