Logo CheBancaI mutui ipotecari erogati sono quasi raddoppiati da Euro 265,5 a 513,6 milioni nel semestre giugno-dicembre 2015.

Gli impieghi crescono da Euro 4.605,8 a 4.825,1 milioni con CheBanca! chiude il trimestre con un risultato netto positivo di Euro 5,3 milioni propiziato dalla crescita dei ricavi (+26,7%).

In particolare il margine di interesse aumenta da Euro 66,5 a 75,7 milioni per i minori oneri di raccolta in presenza di volumi pressoché́ stabili (totale attivo nei 12 mesi passa da Euro 13,3 a 13,8 miliardi) mentre le commissioni si incrementano da 9,4 a 20,5 milioni per effetto delle maggiori masse di risparmio gestito ed amministrato.

L’attività̀ commerciale di CheBanca! nel semestre è stata caratterizzata dalla promozione offerta sul vincolo semestrale conclusasi lo scorso 31 agosto, finalizzata ad incrementare la raccolta diretta da convertire successivamente in risparmio gestito.
Nel trimestre la provvista retail è cresciuta quindi da Euro 9,6 a 10,4 miliardi, con un buon incremento dei conti correnti (da 2,0 a 2,9 miliardi) mentre il conto deposito è rimasto stabile a Euro 7,5 miliardi.
Nello stesso periodo CheBanca! ha continuato ad incrementare la raccolta indiretta che ha raggiunto Euro 3,6 miliardi (contro 2,9 miliardi a giugno e 2,1 miliardi a dicembre 2014), in crescita soprattutto nella componente gestita (2,7 miliardi contro 1,9 miliardi a giugno e 1,1 miliardi a dicembre 2014) concentrata su assicurazioni (46% del totale) e fondi (28%).

I costi di gestione aumentano del 6,8%, (personale +12%), per il rafforzamento della struttura distributiva. In calo le rettifiche su crediti (8 milioni contro 10,4 milioni) con un costo del rischio che si attesta a 34bps (47 bps lo scorso esercizio) ed un tasso di copertura del 49% (48% al 30 giugno scorso).

Si ricorda che in data 3 dicembre 2015 è stato stipulato un accordo con Barclays Bank PLC per l’acquisizione da parte di CheBanca! di un selezionato perimetro di attività retail di Barclays in Italia. L’operazione, che si concluderà̀ entro il 30 giugno prossimo, permette a CheBanca! di imporre una significativa accelerazione al proprio percorso di crescita raddoppiando la raccolta indiretta (da 3,1 a 6,2 miliardi) ed aumentando la base clienti del 40% (a 770 mila). Il rafforzamento del ruolo del gruppo Mediobanca nel comparto del risparmio gestito dei privati tramite CheBanca! è uno dei tasselli fondamentali del Piano, focalizzato sull’allocazione di una quota crescente di capitale ad attività bancarie a basso assorbimento di capitale ed ad elevata produzione di commissioni ricorrenti.

L’acquisizione conferma la validità del modello di business di CheBanca! quale operatore dotato di una distribuzione multicanale integrata ed innovativa e di un’offerta trasparente e conveniente.

Fonte: investor relations Mediobanca