Nel 2016 il Gruppo Banca Popolare di Bari ha erogato mutui per oltre Euro 1,1 miliardi, distribuiti in maniera uniforme sia nell’ambito delle famiglie che in quello delle imprese, prevalentemente nei territori di Puglia, Abruzzo, Umbria, Basilicata e Campania. Questo risultato è di gran lunga superiore a quello del 2015 in cui le erogazioni di finanziamenti a medio-lungo termine erano state pari a circa Euro 400 milioni alle PMI, mentre le erogazioni di mutui ipotecari alle famiglie si erano attestate a circa Euro 200 milioni.

I primi dati del bilancio 2016 rilevano che nel complesso, il Gruppo Banca Popolare di Bari abbia intrapreso con decisione il percorso di consolidamento strutturale, finanziario e reddituale…ed emerge che…

  • L’esercizio si chiude con un risultato netto consolidato positivo di Euro 5,2 milioni (Euro 4,6 milioni il risultato individuale positivo della Banca Popolare di Bari), peraltro dopo aver spesato a conto economico oneri per Euro 23 milioni legati agli interventi per la risoluzione delle crisi bancarie, fra i quali vanno citati gli esborsi straordinari per il contributo aggiuntivo al Fondo di Risoluzione per la vendita delle 4 good banks (6,6 milioni), la svalutazione della quota del Fondo Atlante (8,4 milioni) nonché la rettifica di valore connessa all’intervento del FITD (Schema volontario) a favore della Cassa di Risparmio di Cesena (0,7 milioni). L’utile  netto di Euro 5,2 milioni si contrappone alla perdita  di Euro 296,7 milioni del 2015, determinata dall’appostazione a bilancio di diverse e rilevanti componenti non ripetibili, straordinarie e di preparazione alle iniziative previste dal Piano Industriale 2016/2020.
  • In un contesto macroeconomico ancora difficile e instabile, le azioni programmatiche previste dal Piano Industriale 2016–2020 iniziano a produrre i primi positivi effetti, anche grazie all’ integrazione di Banca Tercas e Banca Caripe, incorporate nella Capogruppo nel luglio 2016 nell’ambito del progetto “Banca Unica”.

riproduzione riservata PLTV – comunicato stampa