assofinAssofinmed è la prima associazione che ha declinato un vademecum su come riconoscere il consulente creditizio professionista.
I clienti di servizi di intermediazione creditizia che intendono avvalersi di una assistenza seria e professionale devono:

[highlight color=”yellow”]ACCERTARSI[/highlight]: prima di affidare un incarico o di sottoscrivere un qualsiasi mandato, che l’operatore con cui si sta trattando sia iscritto all’Organismo degli Agenti in Attività Finanziaria e Mediatori Creditizi (OAM).
E’ possibile infatti eseguire una ricerca nella pagina dedicata www.organismo-am.it sia sulla persona fisica che sulla persona giuridica e verificare l’effettiva iscrizione all’Organismo.

[highlight color=”yellow”]OTTENERE[/highlight]:

a) L’Avviso sulle principali norme di trasparenza e tutela del consumatore.

b) Il Foglio Informativo, contenente le informazioni sull’Intermediario del credito, sulle caratteristiche e sui rischi tipici dell’operazione, sulle condizioni economiche, nonché sulle principali clausole contrattuali che regolano l’operazione stessa.

c) Il foglio Privacy, contenente disposizioni in materia di protezione dei dati personali.

d) Una copia della Guida Arbitro Bancario Finanziario, che riassume le informazioni sull’Arbitro Bancario Finanziario.

e) Una copia completa del testo del contratto idonea per la stipula, denominata Schema contrattuale; la consegna della copia non impegna le parti alla conclusione del contratto. La decisione di avvalersi o meno di tale diritto dovrà risultare da apposita attestazione in calce sottoscritta dal Cliente. Il diritto di disporre preventivamente della copia completa del contratto non può essere sottoposto a termini o condizioni.
In caso di modifica delle condizioni contrattuali intervenuta tra la consegna della copia e il momento della stipula, l’Intermediario è tenuto a darne informativa al Cliente e, su richiesta di quest’ultimo, a consegnare una nuova copia completa del testo contrattuale aggiornato.

f) Un Documento di sintesi, redatto nel frontespizio del contratto e consegnato unitamente allo stesso, che espone le più significative condizioni contrattuali ed economiche.

[highlight color=”eg. yellow, black”]VERIFICARE[/highlight] che:
• i moduli e formulari utilizzati dall’operatore siano chiari, comprensibili e ispirati alla buona fede contrattuale;
• i timbri e le firme dell’ operatore vengano apposti al modulo in presenza del Cliente;
• nel caso di mediatore creditizio, il compenso pattuito venga pagato con assegno bancario, intestato alla società e solo se la trattativa abbia avuto esito positivo e sia stata svolta da chi è in regola con i disposti di legge.

Assofimed ricorda al cliente che una sola clausola “abusiva” può rendere nullo l’intero contratto stipulato da un consumatore, a garanzia della sua tutela alle migliori condizioni possibili.

Per maggiori informazioni www.assofinmed.it