Market trends

Valerio Angeletti

…Ma per la svolta positiva del settore servono meno tasse sul mattone.

“Il quadro delineato dagli operatori Fimaa-Confcommercio sul mercato immobiliare è in perfetta sintonia con il trend tracciato dai dati dell’Agenzia delle Entrate. Dopo una lunga serie di segni negativi, l’andamento del mercato sembra finalmente essersi invertito. Scorgiamo, infatti, dei veri segnali di crescita delle compravendite immobiliari, favorite dal calo dei prezzi e da una leggera ripresa delle erogazioni dei mutui per acquistare casa”.

Così Valerio Angeletti, Presidente Nazionale Fimaa-Confcommercio (Federazione dei Mediatori Agenti d’Affari Agenti immobiliari, Mediatori creditizi, Mediatori merceologici e Agenti in attività finanziaria), commenta il sentiment degli operatori Fimaa sull’aumento delle compravendite di immobili.

“Ci auguriamo – continua il Presidente Angeletti – che la ripresa delle compravendite che sta interessando soprattutto le grandi città del Nord e del Centro del Paese contagi anche il Mezzogiorno. I presupposti della ripresa ci sono tutti, ma per la vera svolta positiva del settore dell’intermediazione immobiliare va diminuita la pressione fiscale sul mattone: non è possibile, infatti, che negli ultimi quattro anni le tasse sulla casa non solo hanno cambiato nome, disorientando i cittadini, ma sono più che raddoppiate aumentando del 115%. Continuando di questo passo non si va da nessuna parte”.