A meno di un mese dall’annuncio della acquisizione della società da parte di HPASS (già proprietaria di Credipass), PLTV raccoglie le prime opinioni della rete. 

PLTV incontra Marco Franceschini, area manager con responsabilità sul Centro Italia, della “Nuova” Mediofimaa.

Da quanto tempo, Marco, sei in MedioFimaa?

Ho dato fiducia a MedioFimaa a giugno 2012, quindi prima dell’entrata in vigore del D.lgs 141, conoscevo la sua storia e l’elevata reputazione che ha sempre avuto con il sistema bancario. Avendo ben chiaro il quadro normativo che si stava delineando non ho avuto esitazioni.
Nonostante siano passati solo pochi giorni dalla comunicazione del cambio di proprietà che idea ti stai facendo di come sarà MedioFimaa?
Nella mia esperienza lavorativa ho sempre guardato ai prossimi anni e la visione della “Nuova MedioFimaa” è per me chiara: la reputation di sempre ma con un’iniezione forte di tecnologia , visibilità e strumenti operativi che in questi anni ci sono mancati. Questo mix, unito ad un Management operativo, con un’esperienza e un know-how straordinari e di successo, ci renderà senza alcun dubbio più attrattivi e performanti.
Hai già conosciuto il nuovo Management?
Si, molti di loro li conosco da anni, visto che sono un “vecchietto” del settore. Maurizio Visconti, il nostro nuovo Direttore Commerciale, per la direzione commerciale di primari Istituti di Credito con i quali ero convenzionato, l’AD Stefano Grassi insieme al Management per la loro storica esperienza di successo nel Settore…e per il fatto di essere persone molto operative e sempre in prima linea vicino alla rete, sul territorio e in trincea…
Le impressioni che hai avuto?
In questi giorni abbiamo condiviso vari argomenti e strategie. La mia prima piacevole sensazione è stata scoprire sin da subito di parlare la stessa lingua, cosa che non sempre accade con il Management di grandi aziende. La considero veramente un valore aggiunto.
Per te e per i tuoi numerosi Promotori Creditizi quale è stata motivazione che ti ha fatto scegliere di rimanere nella struttura?
Devo molto a MedioFimaa, è stata la prima esperienza lavorativa in una grande azienda. Mi ha insegnato a gestire uomini, non più da titolare ma da Manager con la “strabicità” che questo ruolo impone. In questi anni , con la mia squadra abbiamo condiviso momenti meravigliosi ma anche giorni difficili. Questo ci ha uniti, abbiamo fatto “testuggine” e con ogniuno di loro sono stato sempre trasparente della tempesta che stavamo vivendo. Sono legati a MedioFimaa e questa è l’occasione per ringraziarli tutti ancora una volta per la fiducia che ci hanno concesso. Sono orgoglioso di loro, nessuno si è arreso al canto delle sirene. Siamo una Grande Squadra!
Quanto stai vivendo è ciò che ti aspettavi?
Devo riconoscere che le rassicurazioni ricevute già dai primissimi incontri, sono state confermate ed in pochissimi giorni abbiamo fatto già passi da gigante. Stiamo incontrando , con ogni mezzo , la rete e ristrutturando i processi. L’entusiasmo che si crea è contagioso e in ogni area molti promotori creditizi che si erano allontanati stanno rientrando. Faremo grandi cose!
Ti eri preparato ad un’altra domanda che non ti abbiamo fatto?
Sinceramente si. Essendo un associato FIMAA mi aspettavo una domanda sull’importanza della sinergia “legale” tra il mondo dell’immobiliare e quello creditizio. Sono certo che affiancare l’attività del Mediatore Creditizio con quella dell’Agente Immobiliare sia strategica oltre che funzionale, soprattutto per il cliente finale che ha certamente diritto di ricevere una consulenza specifica, professionale e super partes come solo un promotore creditizio può dare. Non è un caso se i principali players del mercato del credito che sono andati in questa direzione stiano raggiungendo risultati eccezionali. Questa sinergia darà grandi opportunità a MedioFimaa ed agli Associati FIMAA Italia e devo dire che con l’ingresso della nuova compagine gli agenti immobiliari FIMAA avranno numerosi vantaggi, dato che il gruppo HPASS è da sempre molto attento a creare servizi utili e funzionali alle attività degli operatori del settore, come nessun altro nel settore devo dire… Alcuni di questi quali il Box Rata e l’innovativo e formidabile Casashare hanno fatto da subito centro ! Tant’è che dopo le prime riunioni con agenti immobiliari FIMAA si è da subito generato un grande entusiasmo !
“Lontano dai microfoni”
Ci hai confidato che sei stato corteggiato dalle realtà principali del settore e, nonostante le difficoltà e l’incertezza di questi lunghi mesi, sei rimasto ….. sei soddisfatto della tua scelta ?
Sono stati mesi difficili, sotto ogni aspetto, ma ho sempre creduto che alla fine saremmo usciti da questa situazione. Gli incontri avuti con le persone che rappresentano alcune delle principali aziende del settore mi hanno dato coraggio, sono stati corretti ed apprezzato ciò che stavo facendo per la mia azienda. Sentirsi dire: Come fai a resistere? Come fai a tenere uniti gli uomini? Mi ha dato ancora più forza. Ho sempre detto a tutti “ Se MedioFimaa c’è io sono in MedioFimaa”. Li ringrazio tutti, con molti ci conosciamo da sempre, per aver compreso ed apprezzato la mia onestà. Ma adesso dico a tutti che sono contento di aver restito alle tentazioni ed essere rimasto… A quelli invece un pò meno corretti che han cercato di distrarre la nostra rete cercando di screditare la nuova compagine che si stava insediando dico solo che vi sbagliate, sia nei modi che nei contenuti… HPASS è un gruppo, un team di persone, imprenditori e manager, che per esperienza, know-how e soprattutto “stile” rappresentano – oggettivamente – il meglio che ci potesse capitare.

Riproduzione Riservata PLTV