air assemblea 2016Si terrà a Roma il 24 giugno 2016 la 1° assemblea nazionale di AIR Italia, Associazione Agenti Immobiliari Riuniti.

Tema centrale: “L’Agente Immobiliare, crescita professionale nel momento della ripresa del mercato immobiliare”.

I delegati delle province costituite prenderanno parte alla 1°assemblea nazionale di AIR Italia, in programma a Roma, al Centro Congressi – Sala Lucrezia – del Best Western Premier Hotel Royal Santina, il prossimo 24 giugno 2016.

A dare il benvenuto ai partecipanti sarà il presidente provinciale AIR di Roma, Rodolfo Bernabei, che introdurrà il presidente nazionale AIR Roberto Renzi, per la consueta relazione sull’attività svolta dall’associazione dalla data di costituzione (giugno 2012) ad oggi.

Interverrà un parterre d’eccezione con la partecipazione in videoconferenza del senatore Vincenzo Gibiino, presidente Osservatorio Parlamentare Mercato Immobiliare e, saranno presenti in sala Roberto Basso, direttore della comunicazione istituzionale del Ministero dell’Economia e delle Finanze, e vari rappresentanti delle parti sociali, delle associazioni imprenditoriali e dei consumatori.

Dopo aver formulato le proposte di emendamento sul “Progetto U 98000250 – Valutatore Immobiliare – definizione dei requisiti di conoscenza, abilità e competenza”, accolte da UNI (Ente Italiano di Unificazione) nel 2014, che oggi permettono all’agente immobiliare di essere riconosciuto quale soggetto abilitato alla valutazione di mercato degli immobili, AIR Italia si propone per il prossimo quadriennio di raggiungere il seguente obiettivo: ottenere che la norma europea UNI EN 15733 – che stabilisce i requisiti per i servizi resi dagli agenti immobiliari –  oggi ancora non recepita tra le professioni certificate da ACCREDIA – Ente Italiano di Accreditamento, sia invece riconosciuta.

La posizione di AIR Italia sarà altresì quella di partecipare in prima persona ai lavori per il proseguimento dell’azione del governo a favore delle misure sulla casa che, come ha spiegato il ministro Padoan nel suo intervento conclusivo del Seminario “Fare Casa”, hanno una triplice valenza di policy: il sostegno alle famiglie e la ripresa del settore edilizio e della filiera produttiva del settore casa.

Per scaricare il programma cliccare qui